Smart City Exhibition 2014

Comunicazione, qualità e sviluppo nelle città intelligenti

Si svolge in questi giorni a Bologna la terza edizione di Smart City Exhibition. Una città non è smart se non è inclusiva: questa è il leitmotiv alla base dell’iniziativa di FORUM PA realizzata insieme a futuro@lfemminile e Wister, nata per valorizzare e diffondere le migliori esperienze di uso delle tecnologie per una governance territoriale inclusiva ed attenta alle pari opportunità. 

Dopo un'intensa mattinata, ricca di incontri e momenti di riflessione, è avvenuta oggi la presentazione dei progetti che, rispondendo al bando “Tecnologie e politiche per le smart city e le smart community in ottica di genere” lanciato da FORUM PA e futuro@lfemminile, sono stati scelti per essere presentati al pubblico di Smart City Exhibition 2014. Il grande valore dei progetti presentati, nasce dall’utilizzo delle tecnologie quali fattori abilitanti in grado di migliorare la qualità della vita delle donne e delle comunità intere, favorendo la conciliazione e quindi la partecipazione attiva della popolazione femminile nella vita politica e sociale delle comunità locali. 

I quattro progetti che hanno ricevuto la menzione d’onore sono stati: 

In tempo – Padova: Il progetto prevede la realizzazione di servizi multipiattaforma e multicanale che agevolino l’avvicinamento, la comunicazione e la partecipazione dei cittadini, e in particolare delle donne, alla vita sociale del territorio, cogliendo le possibilità offerte dalle nuove tecnologie e dai servizi multipiattaforma. 

L'Aquila Città per le donne - L'Aquila: La ricostruzione dell’Aquila dovrà seguire un ragionamento che non può escludere le necessità delle donne che quotidianamente si vedono impegnate e divise tra il lavoro e la cura della famiglia e il cui accesso al mondo del lavoro è spesso precluso dalle difficoltà legate alla “conciliazione dei tempi vita‐lavoro”. L’iniziativa “L'Aquila, città per le donne – Percorsi partecipativi per una lettura di genere della realtà urbana” intende proporre le donne come protagoniste di una ricostruzione pensata e strutturata a misura di cittadina. Il coinvolgimento delle donne nella progettazione consente di ampliare la prospettiva del concetto di ricostruzione, offrendo l’opportunità di creare una città vivibile e viva.

L'angolo del computer – Roma: L'Angolo Del Computer, è un progetto il cui obiettivo è quello di realizzare sale computer a costo zero, tramite materiale informatico recuperato da aziende ed enti pubblici nei centri anziani di Roma ed avviare corsi di computer sia per gli anziani che per la gente del territorio in cui si trova la struttura.

Telelavoro.Torino.Conciliabilità – Torino: Coniugare lavoro e famiglia costituisce ancora oggi una sfida per molte donne. Il Comune di Torino ha creato, grazie alle possibilità offerte dall’innovazione tecnologica e ad una connettività più veloce, una nuova dialettica tra lavoro e famiglia. Digitalizzando il processo produttivo e garantendo accesso al lavoro anche in condizioni di impossibilità fisica, si è cercato di favorire la conciliazione tra i tempi vita-lavoro.

Ulteriori informazioni riguardo gli altri progetti presentati oggi ed ulteriori dettagli sulla manifestazione, sono consultabili all'interno del portale Smart City Exhibition 2014

 

 

In collaborazione con: