Il Valore della Diversità. Verso una Nuova Cultura di Genere.

Il VALORE DELLA DIVERSITÀ.

Verso una nuova cultura di genere.

IX Conferenza Internazionale della Comunicazione Sociale

18 novembre 2013 ore 9.30 – 17.30
Milano, Aula Magna Università IULM

 

Si svolge oggi, 18 novembre 2013, la nona conferenza Internazionale della Comunicazione Sociale organizzata da Pubblicità Progresso. La Conferenza ha l’obiettivo di stimolare l’attenzione su “temi caldi” quali i comportamenti discriminatori che non permettono di considerare la diversità di genere come un valore ma perpetuano il concetto di discriminante.

Il ruolo che la donna ha nel mondo del lavoro e delle istituzioni è mai come oggi all’ordine del giorno, e l’importanza che questa ha nel sistema economico deve nel 2013 andare oltre a preconcetti e stereotopi. Anche la lotta alla violenza e agli abusi sulle donne sarà un tema affrontato durante la Conferenza. Il sostegno alle figure pià deboli e l’educare i giovani, futuro del nostro paese, alla consapevolezza, è il primo passo verso un futuro migliore, è il primo passo verso una coscienza collettiva che tarda a maturare su questi temi.

Sensibilizzare la società su queste tematiche è una mission di Pubblicità Progresso che assieme a tanti relatori nazionali ed internazionali punta sulla presa di coscienza da parte del pubblico, abilmente guidato da competenze e punti di vista di versi messi a disposizione dagli ospiti.

Tra i vari relatori interverranno: Alberto Contri (presidente Fondazione Pubblicità Progresso), Salvatore Natoli (filosofo), Lorella Zanardo (scrittrice), Marco Lombardi (Presidente Young&Rubicam Itlaia e docente Università IULM), Vicky Gitto (EVP, Direttore Creativo Esecutivo Young&Rubicam Group), Patrizia Zappa Mulas (attrice e scrittrice), Francesca Zajczyk (docente Università degli Studi Milano Bicocca), Roberta Cocco (direttore Microsoft Italia) che con Giovanna Maggioni (direttore UPA), Francesco Morace (fondatore Future Concept Lab)  e Claudia Parzani (Presidente Valore D e Partener di Linklaters) ha preso parte alla tavola rotonda “Lavoro, rappresentanza, leadership: quanto costa non valorizzare la diversità?” guidata da Alessia Maccaferri  (giornalsta NòVa24, Il Sole 24 Ore).